Il tuo Social News

Le alternative ai sacchetti biodegradabili per frutta e verdura

Interessanti iniziative proposte da vari supermercati in vista dell'arrivo dei sacchetti biodegradabili a pagamento a partire da gennaio 2018. La Coop Svizzera ha attuato un sistema di buste a rete prodotte dalla cellulosa di legno di faggio sminuzzato, quindi perfettamente biodegradabili.

La Lidl invece attuerà un sistema di peso direttamente alla cassa per evitare di applicare etichettature non biodegradabili sui sacchetto di plastica.

Commenti Chi ha votato Links Correlati

Partner

Seguici su